Pastiera Napoletana

La pastiera napoletana è sicuramente emblema della tradizione gastronomica partenopea, ma è anche strettamente legata alla tradizione Pasquale, un periodo nel quale l’aroma e i profumi del dolce appena sfornato inebriano le cucine di tutte le case.

Le origini della pastiera

La relazione di questo dolce con la Pasqua è sicuramente legata alle storie sulle sue origini e anche se ce ne sono parecchie, quella più veritiera e di cui ci sono più testimonianze lega la nascita e l’invenzione della Pastiera al convento delle suore di San Gregorio Armeno. La tradizione narra che un’ignota suora volle preparare un dolce con tutti gli ingredienti che simboleggiavano il cristianesimo come il grano, la ricotta e le uova, utilizzando anche spezie e aromi come i fiori d’arancio che erano a disposizione nel giardino del convento. Da qui nacque l’usanza di queste suore di preparare e sfornare questi dolci e regalarli alle famiglie aristocratiche della città durante il periodo pasquale.

Varianti della pastiera. Qual è la ricetta originale?

La pastiera napoletana tradizionale prevede una base di pasta frolla farcita con il ripieno di ricotta, chicchi di grano bollito, frutta candita, uova, vaniglia, scorza d’arancia e di limone, acqua di fiori d’arancio e cannella. Il tutto da collocare nella classica tortiera in alluminio dai bordi lisci e leggermente svasati detta “ruoto” e ricoperta con le striscioline di frolla, per poi essere infornata e servita con lo zucchero a velo. Alcune varianti oggi la vedono realizzata con il riso al posto del grano, oppure con l’aggiunta di crema pasticcera al ripieno o di cioccolato bianco nella frolla. Insomma le varianti e le evoluzioni sono tante, ma noi nel nostro negozio

La Bufalina DOP, a Bitonto in provincia di Bari, ci atteniamo alla ricetta tradizionale per proporvi tutta la tradizione napoletana in una fetta di torta. Vi aspettiamo in Via Ludovico d’Angiò 30; per maggiori informazioni o per ordini potete chiamarci al numero 080.5275776 o inviarci un email all’indirizzo info@labufalinadop.it